Parliamo della cellulite

Questa volta andiamo ad affrontare un problema che affligge circa l'80% delle donne in età post adolescenziale: la cellulite
Tutti la conosciamo come quell'orribile “effetto a buccia d'arancia” visibile su cosce, glutei e pancia; ma cosa è realmente la cellulite
La panniculopatia edemato-fibro-sclerotica (siglata PEFS), conosciuta, appunto, come cellulite, non è semplicemente un inestetismo ma una vera e proprio patologia generata da un alterazione delle cellule del tessuto sottocutaneo. 
E' il microcircolo del sistema vascolare superficiale che si trova nel sottocute ad essere alterato nel suo equilibrio e a determinare la nascita di questo fastidioso inestetismo
E' giusto evidenziare che il problema “cellulite” non è solo estetico: spesso sottintende alterazioni funzionali a carico del sistema vascolare come l'insufficienza venosa. 
La cellulite si presenta con aspetti diversi e per questo viene classificata in stadi e per ogni stadio esistono diverse soluzioni. In alcuni casi è possibile ottenere risultati soddisfacenti con trattamenti eseguiti in centri estetici; spesso, invece, è necessario l'intervento medico, quindi, più incisivo. 
Anche questa volta, per capire meglio sia il problema che le soluzioni possibili, ci avvaleremo della preziosa collaborazione della Dott.ssa Chiara Santerini che, grazie alla duplicità dei suoi studi, sia medici che estetici, è in grado di offrirci delucidazioni dettagliate sia su come intervenire sia su dove eseguire i vari trattamenti
Viste la complessità dell’argomento e l'interesse che questo inestetismo suscita, abbiamo deciso di esaminare i vari trattamenti singolarmente e di suddividerli tra trattamenti estetici e trattamenti medici.

Buongiorno Dott.ssa, oggi parliamo di cellulite: un sostanzioso argomento che riguarda la quasi totalità delle donne. 
E’ risaputo che esistono vari stadi della cellulite e anche varie metodologie di intervento. Potrebbe sintetizzarci in quali casi è sufficiente il centro estetico e quando, invece, è più indicato l'intervento medico? 
Sicuramente i trattamenti estetici e medico-estetici si possono combinare in tutti gli stadi ma, mentre nei primi due stadi potrebbe essere sufficiente effettuare solo trattamenti prettamente estetici (come fanghi, pressoterapia, massaggi, bendaggi, etc...), nel terzo e nel quarto stadio risultano necessari trattamenti più potenti come quelli medico-estetici (mesoterapia, carbossiterapia, radiofrequenza, laser, etc...) 

La nostra prima monografia riguarda la mesoterapia. In cosa consiste questo trattamento? 
Con mesoterapia si intende una tecnica iniettiva effettuata con microaghi (4 mm) per inoculare, nel sottocute, sostanze farmacologiche che, con vari meccanismi d’azione, contrastano il ristagno dei liquidi e distruggono le cellule adipose. 
E’ un trattamento abbastanza ben tollerato che si effettua settimanalmente in cicli di 8-10 sedute. 

Quando consiglia questo tipo di intervento? 
Questo trattamento è consigliato in tutti gli stadi della cellulite. Nei primi due stadi, che sono i meno gravi, può essere sufficiente una seduta di mesoterapia ogni quindici giorni alternata a trattamenti estetici come pressoterapia, bendaggi, massaggi e fanghi. 
Nel terzo e quarto stadio, quindi in situazioni più gravi, il trattamento deve essere d’urto e, di conseguenza, vengono consigliate almeno 10 sedute con cadenza settimanale. In questo caso la mesoterapia si può anche alternare alla carbossiterapia ( iniezioni di anidride carbonica nel tessuto adiposo) che ha anche effetto tonificante e lipolitico. I trattamenti estetici combinati potenziano, anche in questo caso, i risultati.
 
Chi si può sottoporre a questo trattamento? 
Chiunque. La mesoterapia può essere molto utile anche a scopo preventivo e nel trattamento dell’insufficienza venosa e linfatica. 

Quali risultati si possono ottenere? 
I risultati sono molto buoni, ma dipendono anche dalla costanza e dallo stile di vita della paziente. 

Quindi può non essere sufficiente solo il trattamento medico-estetico. Quale consiglio darebbe alle sue pazienti? 
L’alimentazione, l’attività fisica, l’utilizzo di integratori, l’applicazione di cosmetici specifici giocano un ruolo fondamentale nel conseguimento e nel mantenimento del risultato. 

Ed adesso la domanda di rito: cosa Le chiedono più frequentemente? 
La domanda che viene posta più frequentemente è se la cellulite torna. Purtroppo la cellulite può tornare. Ci sono però due “trucchetti” affinché questo non avvenga: sicuramente un corretto stile di vita e una seduta al mese di mantenimento. 

Grazi Dott.ssa alla prossima monografia.

La Dott.ssa Santerini rimarrà a disposizione per Accento Fashion per rispondere a tutte le domande sulla Mesoterapia.